Una torta di mele DIVERSA….

Più o meno un annetto fa, a casa di amici, ci fu il primo contatto con questa torta. Un nostro caro amico la portò come dessert ed elogiò per tutta la sera le sue doti, in primis la semplicità e la leggerezza.

Fatto sta che al momento fatidico dell’assaggio, quando la torta fu sotto il nostro naso tutta bella spezzettata arrivò la sorella del festeggiato e ci andò giù pesante! il DRAMMAAAAAA!!! Che avrà fatto vi starete chiedendo… beh…. prense il barattolo del topping al cioccolato e rivestì la naturalissima torta…. diciamo che tagliò le gambe alla torta, defraudandola delle sue qualità principali. E vabbè… l’amico bolognese d’adozione, via hattrick (credo),ci spedì la ricettuola che poi avviamente perdemmo (dopo una prima prova). Ieri girando nel reparto frutta abbiamo visto le tanto strane mele renette… e allora via sms abbiamo richiesto di nuovo gli ingredienti… che stavolta segno qui… vedete l’utilità di un blog!!!per le ricette è fondamentale… con la mia vita “diffusa”(un pò di qua un pò di là) perdo tutto… anche la fantastica agendina raccogli-ricette che la quo vadis mi aveva mandato…perciò….

La particolarità della torta sta tutta negli ingredienti: osservate bene! nessuna traccia di olio o burro (se non forse un pezzettino) e una quantità di mele davvero notevole rispetto al resto degli ingredienti. Perciò mi raccomando, sperimentatela, perchè davvero è una torta di mele diversa, che sa di mela!!!

TORTA di MELE RENETTE diversa

Ingredienti:
1 Kg di mele renette già pulite
200 g di zucchero
1 noce di burro
1 uovo
200 g di farina (circa)
lievito

Procedimento. Anche per il procedimento le cose sono un pò diverse. Fate le mele a pezzetti e mettetele a macerare in un recipiente con lo zucchero e la noce di burro. Mescolate bene il tutto e fate macerare a lungo (io di solito le lascio stare tutta la notte). Il mattino seguente, perciò, prendete le mele e aggiungeteci l’uovo sbattutto e piano piano la farina setacciata e il lievito. Mettete in forno a temperatura moderata per circa 30 minuti. Vi posso garantire che in tutta la casa si diffonderà un profumo inebriante.
NOTA. A casa mia il burro è un optional, perciò ho rimediato alla sua mancanza utilizzando del succo di limone. Il risultato è comunque ottimo!!!!

Secondo una leggenda irlandese, sbucciando una mela in modo da ottenere un’unica striscia e gettando la buccia alle spalle di una ragazza, si formeranno le iniziali dell’uomo che la sposerà!

Diceva George Bernard Shaw: “Se io ho una mela e tu hai una mela e ce le scambiamo, restiamo con una mela ciascuno. Ma se io ho un’idea e tu hai un’altra idea e ce le scambiamo, avremo due idee ciascuno”.

23 thoughts on “Una torta di mele DIVERSA….”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *