come piantare un ananas…

E‘ da tanto che non mi cimento in una buona, rilassante, gustosa ricetta fatta con le mie mani… per ovvi motivi: ansia, stress, mancanza di tempo…. e chi più ne ha più ne metta. No, non sono una donna impegnata in chissà quale attività, ma la mia laurea ha richiesto -specialmente negli ultimi tempi- una costanza e una perseveranza che non credevo di avere. E’ stata una dura prova per me e per i miei. Ma oggi, dopo qualche giorno di relax, posso affermare che è stato uno dei giorni più belli della mia vita, in cui io e tutti quelli che mi sono stati affianco abbiamo raggiunto un obiettivo. E quando si raggiunge un obiettivo è sempre una grande festa. E lo è stata, altrochè!

cmq non è che l’unica cosa che facessi sia stata studiare… ho anche sbirciato qua e là nel mio giardinetto nelle poche ore d’aria cercando un passatempo veloce per dimenticare le mie sudate carte…

..e allora mi è tornata in mente una piantina vista a luglio nel giardino botanico di Washington DC…. è una pianta che tutti sappiamo esistere, ma che difficilmente si immagina, almeno io non me l’aspettavo cosi tenera… 🙂

perciò, folgorata da quest’idea ho subito mandato mia madre al supermercato ad acquistare un bell’ananas… ho scoperto successivamente che le variabili cui bisogna affidarsi sono molte. se l’ananas ha viaggiato per via aerea, se in celle frigorifere, se è stato “maltrattato” e presenta foglie bucherellate ecc ecc… a quel tempo non se sapevo nulla e ho seguito pedissequante la procedura trovata sul giornale preferito della mamma “confidenze”… perciò fra qualche tempo vi farò sapere cos’è successo….

COME PIANTARE UN ANANAS

Procedimento

1. Acquistare un bell’ananas quasi maturo e munirsi di guanti
2. Prendere l’ananas per il ciuffo e ruotarlo finchè non si stacca dal frutto (io, che notoriamente non sono una forzuta mi sono affidata al caro vecchio Finn!)


3. Ora che siete rimasti col ciuffo in mano togliete le foglie più esterne, e con un coltello ben affilato cominciate a tagliare il gambo a fettine sottili fino a che non vedrete comparire piccoli cerchi concentrici sulla parte recisa: vi trovate di fronte le gemme delle radici.


4. Mettete il gambo con le foglie in un luogo fresco e asciutto per qualche giorno, ma non più di una settimana. In questo modo il gambo si cicatrizzerà senza marcire.
5. Piantate il gambo in un vaso di 20 cm di diametro riempito di terriccio
6. per i fiori e i frutti dovrete attendere a lungo: 2-3 anni!!!

Cure
– Bagnate il terriccio una volta alla settimana e mettete in un luogo luminoso la piantina, senza esporla ai raggi diretti del sole.
– Non dimenticate di riporre dentro casa la piantina nei periodi più freddi.

Trucchi
Per far fruttificare l’ananas più velocemente potete avvolgere la pianta in un sacchetto di plastica con all’interno qualche mela ben matura per una quindicina di giorni. Le mele marciranno producendo etilene, gas che stimolerà la fioritura dell’ananas e la produzione del frutto.

AGGIORNAMENTO.  Il tutto ha funzionato! guardate qui!

15 thoughts on “come piantare un ananas…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *