Reciclare il pandoro…. Pandoro ripieno

AGGIORNAMENTO. Essendo la ricetta più cercata della settimana la RI posto per facilitarvi la vita! 

Siete lì a guardarlo da giorni e giorni… oppure lo avete riposto in chissà quale angolo della casa, nel ripiano piu basso della dispensa, nel ripostiglio, in cantina… premeditate di donarlo ad una mensa dei poveri. Di certo, i poveri, saranno stufi di mangiare le quintalate di panettoni e pandori che nel periodo natalizi tutti hanno donato….

allora, ecco, come reciclare il pandoro natalizio, senza trucchi e senza inganni. Vi leccherete letteralmente le dita. Garantito.

PANDORO RIPIENO
Ingredienti:
1 pandoro
Per la bagna:
Caffè, acqua, anisetta
Per la crema 1:
3 uova fresche
3 cucchiai di zucchero
200 g di mascarpone
200 ml di panna da montare
Per la crema 2:
250 g di margarina vallè
125 g di zucchero a velo
1 tazzina di caffè ristretto


Mandorle tostate e tritate
Cioccolta fondente grattuggiata

 Procedimento. Partite dal pandoro e tagliatelo in tre strati. Bagnate il primo strato (quello in fondo per capirci) con un mix di acqua, caffe ed anisetta. Le dosi della bagna vanno in base ai gusti: di solito metto acqua e caffè con un solo cucchiaio di anisetta, perchè non mi piace molto liquoroso, ma è soggettivo. Sopra questo strato mettete la crema 1 e cospargete di cioccolata fondente grattuggiata. Bagnate lo trato intermedio e sopra di esso mettete di nuovo la crema 1 con la cioccolata grattuggiata (again!).
NB. per la crema 1 si procede come nel tiramisù, è la stessa crema! perciò montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. A parte sbattete i tuorli con lo zucchero, unite il mascarpone e gli albumi. Infine unite la panna montata a neve. La crema 1 è pronta!
Bagnate l’ultimo strato e ricomponete quindi il pandoro. Ora è il momento della crema 2.
La crema 2 personalmente mi fa impazzire. Del resto basta guardare gli ingredienti per capire che è una vera e propria bomba calorica. Ma chissenefrega!!!!! ogni tanto si può!!!!
è una crema piuttosto densa, semisolida e burrosa….
si prepara mescolando la margarina con lo zucchero a velo e aggiungendo gradualmente il caffè ristretto. La quantita di caffè dipende dala consistenza della crema. Aggiungendolo gradualmente capirete quand’è il momento di fermarsi.

Con questa crema dovrete “intonacare” il pandoro, come quello nella foto e cospargerlo di una cascata di mandorle tritate. Enjoy!!!

15 thoughts on “Reciclare il pandoro…. Pandoro ripieno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *