starry, starry night

E no, io non me l’aspettavo. Diciamo che qualcosa di strano nell’aria c’era, ma visto che nessuno mi dava retta, a un certo punto ho pensato bene di mettermi a letto. Pigiamone, tv e letto. Ore 22.00. 
E mentre fai zapping senti una musica strana e pensi “ma che musica c’è a stà trasmissione!?”, poi ti affacci al balcone e ta-dan!
 la SERENA -TA- TA- TA*

ed è stato meraviglioso, sotto un cielo stellato e meraviglioso guardare il mio Finn che si sforzava enormemente per me. Che cercava di cantare davanti  tutti, lui, che non sa cantare!
E invece Finn, tu sai cantare, e pure un sacco. E brillavi tutto mentre cantavi per me, piu delle stelle!

*io mi chiamo Serena 😉

E io lì, col pigiamone a gatti e gli occhi lucidi pensavo a quanto sono fortunata, a quanto sei per me, a noi due, per sempre insieme, nel mondo, mano nella mano.
….passeranno gli anni
cambierò colore
ma io son sicuro che
saremo ancora noi due
come l’asino ed il bue
come il bianco e il nero
….che ogni giorno sia un giorno d’amore
e ogni luna una luna di miele.

7 thoughts on “starry, starry night”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *