Come curare una Phalaenopsis?

Ma avete visto che l’autunno è arrivato? Piove piove piove. E a me un pò viene tristezza/ malinconia, un pò piace un sacco. 
Mi piace camminare sotto l’ombrello rosa, uscire di casa che è buio pesto e sbirciare le case degli altri, cercare la luce accesa e vedere quanti sfigati come me si alzano prima dell’alba. Questa cosa mi piace sin dalle superiori, solo che allora mi alzavo all’alba solo per andare in gita. 
E poi mi piace rintanarmi, avvolgermi nel plaid, accarezzare Braciola e sorseggiare cioccolata calda leggere un buon libro (anche per non pensare alla cioccolata calda).
Mi piace un pò meno avere i calzini bagnati, essere lavata da un’auto che accidentalemente prende una pozzanghera vicino a me, non avere un cane, tornare stanca da lavoro.
Però oggi è venerdì. E lo sapete che per me è magico. Preludio del week end. Che poi non è che faccia chissàcchè, ma mi rincecio un sacco (voce del verbo rinceciarsi: crogiolarsi come un cecio nel suo baccello).
Questa settimana innaffio le orchidee
 La sister giorni fa è venuta  a portarmi un presente. Per cui nonostante la pioggia io ho un piccolo angolo tropicale in casa. Tutto da contemplare. Fuori piove, dentro c’è la foresta, ma senza ragni (che noi di casa c’abbiamo paura).
 E’ una phalaenopsis a quattro rami, tutta un fiore. 
 
No, stavolta non l’ho messa in bagno come la Sharry baby. Questa lussureggia all’ingresso. 
Come curare una Phalaenopsis?
ma voi avete altri da darmene? sono curiosa di sentire i vostri, onde evitare morti vegetali sospette.
Buon week end a tutti!
 
ps. questa domenica tra le altre cose è anche il compleanno della sorellaccia! che le compro? si, i regali sono sempre ben accetti in famiglia!

8 thoughts on “Come curare una Phalaenopsis?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *