Libri da leggere

Oggi è già giovedì. Io quasi non ci credo. E’ stata una settimana che mi ha messo a dura prova perchè ogni famiglia ha certi lati che… beh che faresti una strage, di gente! le famiglie di origine sono una cosa complessa, mille equilibri, paure, paranoie. Amplificazioni. Ecco, quando avrò dei figli cercherò di essere il più user friendly possibile. E col Finn, ci provo sempre. Mi ripeto spesso di non fare drammi per cose futili. Almeno, per cose futili per me. Mi ripeto di vivere semplicemente. Di tagliare fuori quelli non graditi. Di aprirmi al mondo e alle esperienze che mi cambieranno. Di restare ancorata a ciò che amo. 
E il più delle volte è quello che faccio.
 
Dicevo  che oggi è giovedì e io mi ritrovo qui con molte novità, molte delle quali non ho voglia di raccontarle a nessuno (manco i reali), strano eh?
 
Questa settimana è volata così anche perchè in realtà non ero confinata a L’Aquila, ma ero a Jackson, Mississipi. Sono andata a lavorare ascoltando le storie di Minny, pensando ai vestiti striminziti di Miss Celia e a quando il mondo è diventato nero per Aibileen. A Stuart che è un bambinone e a Skeeter che parte per New York. Alla Terribile Porcata…. wow.

Certi libri mi fanno uno strano effetto.  526 pagine in 4 giorni. Il Finn mi ha chiesto “ma come fai?” mentre lui era ai primi capitoli dell’ultimo di Ken Follett. 
Io mi immergo e vivo altrove per un pò, come mi era successo tempo fa (con loro).

E io ve lo consiglio, se state cercando un libro per i prossimi giorni. A me lo aveva consigliato il mio guru, ed è stato azzeccatissimo. Ora vorrei vedermi anche il film….e……

….. trovare un altro libro, e poi un altro ancora. Consigli?  Voi che mi suggerite? Cosa vi ha fatto stare attaccati alle pagine ore e ore?

12 thoughts on “Libri da leggere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *