Tortilli al pesto di radicchio

Alla mia famiglia il pesto è sempre piaciuto un sacco. 
E via così nel piantare vasi e vasi e vasi di basilico nell’orto, vicino il lavatoio. 
Da raccogliere a fine estate per produrre il pesto da congelare per il lungo inverno in piccoli vasetti biporzione.

Poi giorni fa passando per i vostri blog, non so dove, ho scoperto il pesto al radicchio. 
Detto fatto, io e la contessa ci siamo messe all’opera e abbiamo cominciato il frullamento degli ingredienti per un pasto un pò triste, l’ultimo prima della quaresima.


Abbiamo utilizzato una pasta ottima, di un noto pastificio rosetano a km0, biologica e al kamut. Commovente. 

 

TORTILLI AL PESTO DI RADICCHIO (per 2 persone)

Ingredienti
radicchio
un cucchiaio di pinoli
un cucchiaio di parmigiano grattuggiato
(un tocchetto d’aglio)
olio evo, sale q.b.
 

Procedimento. Sfoderate il vostro vecchio frullatore. Con un coltellaccio di quelli antistress 😉 tagliate il radicchio e buttatelo nel frullatore, aggiungete i pinoli, il parmigiano e l’olio a filo finchè l’impasto non diventa cremoso. Salate.
Nel frattempo cuocete la pasta che più vi piace, scolatela al dente e fatela amalgamare al vostro pesto sul fuoco. Servite ben calda. Enjoy!

 

Pinoli:  3% acqua, 65% grassi, 13% carboidrati, 14% proteine, amido, ceneri e fibre alimentari; discreta la presenza di minerali tra cui citiamo manganese, ferro, magnesio, potassio, fosforo, calcio, zinco e sodio. Vitamina A, alcune del gruppo B ( B1, B2, B3, B5 e B6 ), vitamina C in bassissima percentuale, vitamina E, J e K. Saccarosio, destrosio e fruttosio gli zuccheri.

Radicchio:acqua al 94%, fibrevitamine BK, tracce di zuccheri e tra i sali minerali troviamo: calcio, ferro, potassio, sodio, fosforo, magnesio e rame.

4 thoughts on “Tortilli al pesto di radicchio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *