Come curare un ramo spezzato

Per festeggiare l’arrivo della primavera, o quello che pare tale, settima scorsa siamo stati alla fiera dell’agricoltura.
Io ci penso sempre che tornando indietro farei il contadino.

Meglio non pensarci.

A casa siam tornati con una profumatissima pianta d’arancio.
Che ieri abbiamo trapiantato con del letame stagionato. 
Lo sapevate che esiste il letame stagionato?

Aveva però un problema. Nel tragitto si è quasi spezzato un ramo.
E allora… come curare un ramo mezzo spezzato?


Qui ci è venuto incontro il vecchio padre che ne sa una più del diablo. 
Assolutamente non rimuovete il ramo, perchè può essere salvato!!!

CURARE UN RAMO SPEZZATO

 

OCCORRENTE: un pò di rafia 

Ricomponete la frattura e fasciatela ben stretta con la rafià bagnata (affinchè non si spezzi), come si trattasse di una slogatura. 
Bagnate con la mano la rafia e non toccate più la pianta. Ogni tanto bagnate la rafia: una volta al giorno è perfetto, affinchè la rafia sia sempre un pò elastica e la frattura si rimargini.
Pare che i risultati siano quasi assicurati.
Finora noi non possiamo lamentarci! il ramo è vivo e vegeto…

6 thoughts on “Come curare un ramo spezzato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *